+393884247489 [email protected]

Se desideri finalmente dare un volto più professionale alla tua azienda o attività,  sul web sono presenti alcune alternative interessanti che ti permetteranno di creare il sito o blog aziendale perfetto: si tratta dei CMS, acronimo che sta per “Content Management System”. Vediamo in cosa sono.

I CMS sono dei software che permettono di creare dei veri e propri siti o blog online, scrivendo e gestendo i contenuti. Quello di cui avrai sentito parlare più spesso probabilmente è WordPress, che scopriremo a breve, ma ne esistono molti altri che vorremmo farti conoscere e valutare nelle loro caratteristiche.

Questi strumenti sono preziosi e hanno in una certa misura rivoluzionato il mondo del web perché è possibile ottenere un discreto risultato senza dover ricorrere alla creazione del codice e all’inserimento di file HTML statici sul server. Il rischio di gestire i CMS in autonomia è peró quello di dare un aspetto troppo “artigianale” al sito e soprattutto spendere denaro per funzionalità inutili o non utilizzate: che tu abbia bisogno di un e-Commerce o di un sito vetrina, la nostra agenzia ti aiuterà a dare un’impronta professionale e funzionale al tuo prodotto.

 

Usi e vantaggi dei CMS

 

Esempio di come i cms sono utili per rendere responsivi ed adattabili a diversi dispositivi i siti webI CMS attualmente disponibili online sono di diverso tipo, ciascuno adatto a un obiettivo specifico: pur essendo tutti abbastanza flessibili e personalizzabili, alcuni Content Management System sono fatti apposta per creare negozi eCommerce per la vendita di prodotti, corsi online o servizi, oppure per siti membership. La maggior parte, invece, (come WordPress, appunto), sono adattabili a utilizzi generici come siti web aziendali, blog, forum, portfolio per professionisti e molto altro.

Possiamo quindi dire che gli utilizzi sono i più svariati, ma quali sono i principali vantaggi dei CMS?

  • Risparmio economico: anche se i siti web con molte esigenze necessitano di funzionalità aggiuntive a pagamento, i piani base dei CMS sono messi a disposizione dell’utente a cifre sostenibili. Si adattano quindi a quelle attività che non desiderano fare un investimento troppo grande, o che preferiscono destinare il budget alla propria strategia di web marketing, anche grazie a consulenze mirate.
  • Contenuti gestibili da back-end o front-end: il design, o layout, del sito è gestito separatamente dai contenuti testuali, quindi è possibile scrivere e caricare immagini senza dover modificare la parte grafica. Quest’ultima è comunque personalizzabile nella maggior parte dei casi, grazie alla possibilità di scegliere tra diversi temi e plugin che rappresentino al meglio l’immagine dell’azienda, del brand, o del servizio che si desidera mettere online. Pensiamo per esempio a un blog: non va sottovalutata la possibilità di scegliere un layout grafico il più possibile coerente con il tema o la personalità del brand.
  • Inserimento SEO: è possibile inserire metadati e plugin per ottimizzare i contenuti del proprio sito e migliorare il suo posizionamento sui motori di ricerca. Questa caratteristica SEO friendly è ormai imprescindibile se si desidera farsi trovare online, quindi occorre solo rivolgersi al consulente giusto per essere certi che l’ottimizzazione vada a buon fine.
  • Gestione delle autorizzazioni: chi crea il sito può decidere di concedere l’accesso di alcune pagine o dell’intero CMS a determinati utenti, a seconda dei loro ruoli. Ad esempio, si può permettere di entrare solo a chi ha acquistato un determinato servizio.

 

I CMS più noti e le loro caratteristiche

 

Loghi di wordpress, prestashop e magentoOnline esistono diverse alternative, alcune più famose di altre. Vediamo insieme quali sono i principali CMS e le loro caratteristiche, così avrai una traccia di partenza per scegliere quello più adatto a te:

WordPress: è sicuramente il CMS più popolare in circolazione, basti pensare che la sua fetta di mercato supera attualmente il 35%. Il linguaggio con cui è sviluppato è PHP e usa un database MySQL.

Esteticamente si presenta con la possibilità di scegliere tra moltissimi temi diversi: il tema è l’aspetto grafico del sito, composto da template, colori, fogli di stile e immagini che fungono da base per l’inserimento di tutti i contenuti, la “cornice”. Alcuni di questi temi sono gratuiti, altri a pagamento, pronti ad adattarsi alle esigenze dell’utente. Con WordPress si possono creare siti web dinamici contenenti articoli di blog o pagine che vengono caricate sul database.

Per ogni esigenza esiste poi un plugin adeguato: i plugin sono delle estensioni (anche qui, gratuite o a pagamento) che permettono di integrare una funzionalità. La tua agenzia di riferimento saprà scegliere quelli giusti per implementare il livello di sicurezza, aggiungere la condivisione sui social, migliorare le funzioni SEO.

Su WordPress è possibile accedere a un pannello di controllo che permette di amministrare il sito, scrivere articoli e contenuti a partire da un editor di testo, creare pagine in diverse lingue e organizzarle per tag e argomenti, creare URL personalizzati. Attenzione, però: gestire la parte di Hosting e le funzionalità di questo CMS non è facile come sembra, soprattutto quando si tratta di acquistare pacchetti e scegliere tra plugin e personalizzazioni.

È adatto alla tua azienda se: desideri integrare una parte di blog per redigere articoli e inserire un numero anche elevato di immagini. Si può utilizzare per attività di ogni dimensione.

Magento: questo CMS open source è sicuramente tra i più conosciuti per quanto riguarda i sistemi di vendita online. Si tratta di una piattaforma utilizzata da centinaia di migliaia di utenti per la sua versatilità e la possibilità di customizzare praticamente ogni suo aspetto. Viene scelto soprattutto per attività medio-grandi perché è in grado di gestire volumi di vendita importanti e si adatta a esigenze diverse: questo rende necessaria la presenza di una figura specializzata e dedicata che lavori a partire dallo scopo della tua presenza online, per raggiungere i risultati che desideri. Potresti, per esempio, aver bisogno di migrare un e-commerce già presente. Anche Magento dispone di estensioni implementabili, che funzionano ancor meglio se esiste un hosting appropriato. Elemento da non sottovalutare, è un CMS compatibile con eBay.
È adatto alla tua azienda se: necessiti di un prodotto scalabile e hai bisogno di gestire più sedi o filiali.

Prestashop: più semplice rispetto a Magento, ma, ovviamente, anche con qualche limite in più. Si tratta di un CMS open source con template gestibili e pannello di amministrazione: va a integrare perfettamente quella fetta di mercato che non copre Magento. Le categorie di prodotti sono organizzabili in modo chiaro e permette diverse personalizzazioni, ma è consigliabile la presenza di un amministratore esperto per implementare funzioni e gestire la parte SEO, più carente rispetto ad altri CMS.

È adatto alla tua azienda se: hai un e-Commerce di piccole dimensioni, desideri avere costi più sostenibili e la tua attività non prevede una grande crescita nell’immediato.

 

I CMS emergenti: Wix e Shopify

 

Loghi di Wix e ShopifySul web esistono anche Content Management System “minori”, ma sempre più utilizzati, anche se non permettono un’ampia personalizzazione: parliamo di Wix e Shopify.

Wix: scelto da moltissimi utenti, questo CMS è l’ideale per chi desidera aprire un blog o una piccola/media attività online. La resa è professionale e le sue funzionalità, alcune gratuite e altre a pagamento, possono adattarsi a diversi scopi. Il suo editor si basa sulla logica del “drag and drop”, ovvero si spostano con un clic gli elementi che si desidera inserire nel layout, caricare le immagini da qualsiasi fonte e scrivere manualmente i testi. Se desideri creare delle applicazioni o personalizzare la grafica, chiedi a un esperto di lavorare all’editing del codice, così da non essere limitato nelle potenzialità.

È adatto alla tua azienda se: è di piccole o medie dimensioni, desideri sperimentare inizialmente diverse possibilità senza investimenti importanti.

Shopify: perfetto per realizzare siti eCommerce, questo CMS permette di partire dalla scelta di un tema e di personalizzarlo tramite un menu che presenta diversi strumenti, elementi grafici e molto altro. Non è adatto ai meno esperti perché non è possibile fare il drag and drop ma occorre intervenire manualmente – si consiglia la consulenza di un’agenzia dedicata – inoltre l’assistenza è in inglese. Consente di fare analisi dettagliate e di gestire più canali di vendita contemporaneamente.
È adatto alla tua azienda se: è stata avviata da poco, è una startup o non hai ancora destinato budget importanti all’e-Commerce.

Tra gli altri CMS popolari abbiamo anche Joomla, Drupal, Squarespace e TYPO3.

Desideri creare un sito web professionale ma non sai quale scegliere e come gestirlo? Nessun problema: che tu abbia un’azienda o un eCommerce, saremo felici di aiutarti a ottenere il risultato che si adatta meglio alle tue esigenze.